Anatocismo, Usura Bancaria, Analisi econometriche

Banca Marche, sequestrati beni per 15 milioni

mmontano a circa 15 milioni di euro i sequestri eseguiti nelle Marche, in Puglia, in Emilia Romagna , in Lombardia e nel Lazio dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Ancona nell’inchiesta Banca Marche, c

MARCHE – Conti correnti, partecipazioni societarie, abitazioni.

Banca Marche, sequestrati beni per 15 milioni

Anatocismo, Usura Bancaria,Anomalie bancarie

Ammontano a circa 15 milioni di euro i sequestri eseguiti nelle Marche, in Puglia, in Emilia Romagna , in Lombardia e nel Lazio dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Ancona nell’inchiesta Banca Marche, coordinata dal procuratore capo facente funzioni Irene Bilotta e dai pm Serena Bizzarri, Andrea Laurino e Marco Pucilli.

Nel mirino l’ex Dg dell’istito e altri due imprenditori-clienti.  La contestazione per tutti è relativa l’art. 2635 del codice civile: corruzione tra privati.

Sequestro preventivo su due abitazioni a Bologna, un appartamento  a Parma e  due  a Roma, tra cui l’immobile di pregio ubicato in via Archimede, a Roma; partecipazioni societarie e oltre 20 conti correnti in diversi istituti di credito, per un importo complessivo pari a quasi 15 milioni di euro.

Secondo le indagini “l’allora Direttore Generale si sarebbe adoperato, per mezzo della sua qualifica, per far concedere, da parte di Banca delle Marche, linee di credito a breve tempo a un gruppo di società riconducibili ad uno degli imprenditori , in mancanza delle condizioni e delle garanzie finanziarie previste. Nello stesso contesto, l’altro imprenditore avrebbe posto in essere operazioni immobiliari e finanziarie tra loro connesse, volte a far ottenere, all’ex Direttore Generale, vantaggi patrimoniali”.

Ma non è tutto perchè ‘il procedimento penale prosegue per numerose altre ipotesi di reato in ordine alle quali sono ancora in corso valutazioni sulle attività da svolgersi e nel prosieguo saranno prese altre decisioni finalizzate progressivamente a definire eventuali ulteriori aspetti penalmente rilevanti”.

fonte: indiscreto.it

www.usurainbanca.it
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *