Anatocismo, Usura Bancaria, Analisi econometriche

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Questa mattina Paola Donzelli si è recata presso la filiale di Vittoria del Credem per richiedere al Direttore copie di documenti, contratti ed estratti conto relativi ai rapporti instaurati con la azienda di autotrasporti di famiglia ed il padre defunto dal 2000 al 2016. Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Chiede documenti alla banca

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Anatocismo, Usura Bancaria,Anomalie bancarie

 

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Questa mattina Paola Donzelli si è recata presso la filiale di Vittoria del Credem per richiedere al Direttore copie di documenti, contratti ed estratti conto relativi ai rapporti instaurati con la azienda di autotrasporti di famiglia ed il padre defunto dal 2000 al 2016.

«Il direttore dopo aver parlato telefonicamente con la sede centrale in Emilia Romagna sembrava accondiscendente a consegnare finalmente quanto da me giustamente richiesto da anni, assieme ai miei familiari.

A supporto del comportamento oltraggioso e poco collaborativo ci sono gli esposti da noi fatti alla guardia di finanza», commenta la signora Donzelli. Invece dei documenti però sono arrivati i poliziotti e il legale della banca.

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

«E’ una cosa inammissibile che una banca si rifiuti di consegnare dei documenti e che nonostante l’atteggiamento civile della cliente il direttore abbia chiamato le forze di Polizia.

Speriamo però che aver chiamato le forze di polizia possa portare alla luce la situazione oscura legata a fideiussioni, assicurazioni ed investimenti della famiglia Donzelli» interviene Carmelo Finocchiaro presidente nazionale di Confedercontribuenti.

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Confedercontribuenti – si legge nella nota – non consentirà alcuna violazione del diritto del cliente di accesso agli atti che pare dovessero essere recapitati in una casella postale sempre gestita dallo stesso istituto di credito.

«Dopo anni di rapporti bancari fatti di fideiussioni, conti correnti con l’azienda familiare, un cliente non può essere trattato come un delinquente.

Interverremo presso la sede centrale della CREDEM oltre che presso la Banca d’Italia per richiedere le opportune verifiche e far valere un diritto sacrosanto di accesso agli atti» – conclude Finocchiaro.

Chiede documenti alla banca, direttore chiama la polizia (cliente trattato come un delinquente)

Fonte : Vvox.it

 

Se hai necessità di richiedere i documenti alla tua banca, contattaci e ti indicheremo qual’è la procedura

 

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *