Anatocismo, Usura Bancaria, Analisi econometriche

Due istituti bancari del Padovano sono stati condannati per usura, anatocismo e illegittima segnalazione risarcimenti oltre 870 mila euro

Due istituti bancari del Padovano sono stati condannati dal Tribunale di Padova a pagare complessivamente oltre 870 mila euro di risarcimenti per usura bancaria, anatocismo e indebita segnalazione alla centrale rischi interbancari a due Pmi

Due istituti bancari del Padovano sono stati condannati dal Tribunale di Padova a pagare complessivamente oltre 870 mila euro di risarcimenti per usura bancaria, anatocismo e indebita segnalazione alla centrale rischi interbancari a due Pmi del territorio colpite da addebiti ingiustificati e calcoli errati degli interessi sul credito. A causa di questi guai finanziari con le banche una delle due imprese è fallita: «per oltre 11 anni la società in questione aveva visto addebitati su uno dei due conti storici utilizzati per far fronte alle esigenze di cassa e commerciali, commissioni di massimo scoperto non dovute, interessi ultra-legali, ma anche la capitalizzazione trimestrale degli interessi debitori – spiega l’avvocato Daniela Ajese al Mattino -. Una violazione palese che avrebbe potuto risolversi ben prima. Già nel 2011 avevamo fatto istanza di restituzione presso la stessa banca che però aveva risposto con un netto rifiuto. Ora invece con sentenza in primo grado immediatamente esecutiva l’Istituto ha dovuto sborsare oltre 534 mila euro».
«Si tratta solo di alcune delle innumerevoli cause che vedono le imprese reagire alla tenuta dei rapporti bancari posti in essere dagli istituti di credito – conclude Ajese – E se fino a qualche anno fa le imprese non contestavano oggi, anche per effetto della crisi, diventa doveroso verificare con attenzione ogni posta a debito per evitare poi di trovarsi di fronte a conti molto pesanti e talvolta illegittimi»

Anatocismo, Usura Bancaria,Anomalie bancarie

fonte:  vvox.it

www.usurainbanca.it
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *