Anatocismo, Usura Bancaria, Analisi econometriche

No alla buona fede dell’Istituto bancario nella concessione del mutuoin un quadro di entrate illecite

Ai fini dell’opponibilità del diritto di garanzia del terzo sul bene oggetto di confisca, la condizione della sua buona fede deve essere verificata in relazione al momento in cui il contratto è stato stipulato. No alla buona fede dell’Istituto bancario nella concessione del mutuo in un quadro di entrate illecite

No alla buona fede dell’Istituto bancario nella concessione del mutuo in un quadro di entrate illecite
No alla buona fede dell’Istituto bancario nella concessione del mutuo in un quadro di entrate illecite

No alla buona fede dell’Istituto bancario nella concessione del mutuo in un quadro di entrate illecite

Ai fini dell’opponibilità del diritto di garanzia del terzo sul bene oggetto di confisca, la condizione della sua buona fede deve essere verificata in relazione al momento in cui il contratto è stato stipulato. Essa può essere ravvisata soltanto nel caso in cui risultino dimostrate: l’estraneità a qualsiasi collusione o compartecipazione all’attività criminosa, l’inconsapevolezza credibile in ordine alle attività svolte dal prevenuto e un errore scusabile sulla situazione apparente del medesimo.
Con la sentenza n. 50018/15, depositata il 18 dicembre scorso, la sesta sezione penale della Corte di Cassazione interviene in tema di finanziamenti operati dalla banca al cliente in un quadro di entrate illecite da parte del beneficiario del mutuo. Diritto…
Anatocismo, Usura Bancaria,Anomalie bancarie

l’articolo continua sù : dirittoegiustizia.it
www.usurainbanca.it
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *