Anatocismo, Usura Bancaria, Analisi econometriche

Usura Bancaria Il perito del giudice : “La banca ha applicato interessi usurari”.

Parole del professor Luciano Quattrocchio, docente di diritto commerciale all’Università di Torino, perito dei giudici nel processo in cui tre bancari sono imputati per usura. A denunciarli è stato l’imprenditore fallito di Dogliani, Ezio Peirone.  Processo a tre bancari di Dogliani. La difesa: “Conteggio legittimo. Ma si discute di 19 euro” Usura Bancaria Il perito del giudice : “La banca ha applicato interessi usurari”.

Usura Bancaria Il perito del giudice : “La banca ha applicato interessi usurari”.

Usura Bancaria Il perito del giudice : “La banca ha applicato interessi usurari”.

Anatocismo, Usura Bancaria,Anomalie bancarie

 

Usura Bancaria Il perito del giudice : “La banca ha applicato interessi usurari”.

BARBARA MORRA
DOGLIANI

“Sulla banca Intesa San Paolo ho individuato alcune ipotesi di usura con superamenti dei tassi soglia stabiliti dalla legge”.

Parole del professor Luciano Quattrocchio, docente di diritto commerciale all’Università di Torino, perito dei giudici nel processo in cui tre bancari sono imputati per usura. A denunciarli è stato l’imprenditore fallito di Dogliani, Ezio Peirone.

Un’affermazione pesante quella dell’accademico, subito contestualizzata al fatto che, su 93000 euro di debito che Peirone aveva nei confronti della banca in questione (filiale di Dogliani), il presunto sforamento usurario è, per stessa precisazione dell’esperto, di appena 19 euro.

Gli imputati, in concorso, sono Antonello Caldano direttore della filiale di Dogliani di Intesa San Paolo, Eraldo Occelli della filiale doglianese della Banca Alpi Marittime, e Giovenale Testa, ex direttore della Popolare di Novara.

La perizia, discussa stamane in tribunale, riguardava conti aperti presso Intesa San Paolo e la Popolare di Novara. Per quest’ultima Quattrocchio non ha rilevato applicazione di tassi usurari.

I reati contestati riguardano l’applicazione del conteggio degli interessi alla cosiddetta «commissione di massimo scoperto»

L’avvocato Gianaria per Caldano ha sottolineato che: “Oltre a discutere di 19 euro si tratta di tassi solo applicati e mai pagati”. In più la difesa, tramite il proprio consulente tecnico, sostiene che lo sforamento sia legato al conteggio delle spese per la tenuta del conto corrente, quindi, legittime. La sentenza è prevista per il 12 dicembre.

autore : BARBARA MORRA

fonte : lastampa

vai alla home : usurainbanca.it

 

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *